Marina Giulia Cavalli, attrice e interprete della dottoressa Ornella Bruni nell’amatissima soap opera di Rai Tre Un posto al sole, ha parlato in un’intervista del doloroso lutto che ha segnato la sua vita: la perdita della cara figlia Arianna.

Arianna è venuta a mancare tre anni fa, dopo aver perso la sua battaglia contro la leucemia, a soli 21 anni. Il periodo della malattia è stato davvero insopportabile: è stato terribile per Marina vedere sua figlia stare male e combattere contro una malattia del genere tanto che, più volte, avrebbe voluto soffrire lei al posto di sua figlia.

Stando alle parole dell’attrice, è proprio il periodo delle feste quello più difficile per chi ha perso una persona amata e non può averla vicina per festeggiare insieme.

Ma la Cavalli ha dichiarato di sentire Arianna sempre vicina a lei: sua figlia comunica con lei scrivendole dall’aldilà e parlandole attraverso un registratore.

Per molti può sembrare una cosa assurda o frutto di suggestioni derivanti dalla voglia di riavere accanto una persona che manca tanto ma l’attrice è assolutamente convinta che non sia così: è davvero Arianna che parla con lei e le invia dei segnali ogni giorno.

L’attrice lancia poi un messaggio di speranza a tutti coloro che hanno perso una persona cara: dice di non essere dispiaciuti per non averli più fisicamente vicini perché loro in realtà lo sono sempre. Si trovano in un posto meraviglioso e pieno d’amore e di cui non bisogna avere paura ed è possibile mettersi in contatto con loro in tanti modi.