allarme casa

La voglia di proteggere i propri cari e la propria casa è sempre più forte, soprattutto in un periodo in cui si possono evidenziare centinaia di furti al giorno. Sono molteplici le soluzioni per mettere al sicuro la propria casa, come modelli di antifurto tecnologici e innovativi, come quelli wireless, senza filo. Qui di seguito infatti vedremo quali sono i vantaggi dell’allarme per la casa, così da avere le idee chiare su come funzionano e qual è quello giusto per ogni occasione.

Le tipologie di antifurto

È possibile trovare per un allarme casa recensioni di vario genere, che ci danno gli spunti adatti per scegliere il migliore o quello più adatto alle nostre esigenze.

Fra i prodotti di questo tipo sicuramente possiamo ricordare i kit di CasaSicura.it, come quello con centralina Siqura JX con frequenze Infinity Unlimited, che presenta SIM, oltre alla tecnologia Wi-Fi e a quella Infinity. In questo modo si può beneficiare di una copertura radio senza limiti e si potrà ad esempio installare la centralina dell’impianto in un luogo e allo stesso tempo collocare altri accessori con piena compatibilità in un altro luogo, senza dover riscontrare problemi relativi alla distanza.

Come già accennato i numeri dei furti sono sempre abbastanza alti e insieme a loro cresce la paura, soprattutto per chi ha una casa indipendente, magari leggermente isolata, ma non solo. Infatti si preoccupano anche i proprietari di appartamenti situati in condomini con numerose famiglie. Però questo purtroppo non basta a spaventare i ladri, ciò che serve è un antifurto serio e professionale, in grado di avvisare quando qualcuno cerca di accedere nell’appartamento.

Oltre ad un sistema di antifurto, per proteggere la propria casa, esiste una modalità detta passiva. Quest’ultima riguarda tutti quei metodi meccanici per impedire l’infrazione, come inferriate e porte blindate. Mentre gli allarmi di tipo sonoro, gli antifurto, rientrano nella categoria dei sistemi attivi.

Allarme attivo: antifurto wireless

I meriti che hanno gli allarmi di tipo attivo sono molti, ma quello più importante è di certo quello di poter comunicare con il proprietario di casa. Questa comunicazione avviane in diverse modalità, attraverso una telefonata, un SMS, un suono.

Tutto dipende da quale modalità di avviso è stata scelta. Proprio per questo, la tipologia di allarme attiva è sempre la possibilità più affidabile e quella più efficace. Inoltre sarà possibile inoltrare le immagini e i video della casa alla centrale operativa, per avere una maggiore garanzia di sicurezza.

L’opzione di allarme più innovativa è sicuramente quella senza fili. Sul mercato ce ne sono diverse varietà tra cui scegliere, dalle più economiche alle più care, oppure dai modelli più professionali a quelli più semplici e intuitivi.

L’antifurto wireless, come dice la parola stessa, non necessita di cavi o fili vari per entrare in funzione. La gestione dell’intero sistema avviene in modalità wireless, attraverso una comunicazione mobile, mediante SIM.

Tra i vantaggi relativi all’uso di un antifurto senza fili, possiamo evidenziare:

  • non è necessario distruggere pezzi di muro all’interno della casa per far passare fili relativi all’installazione del sistema;
  • un malintenzionato non avrà la possibilità di tagliare i fili relativi alla linea telefonica, utile per avvisare il proprietario, proprio perché l’allarme funziona completamente senza cavi;
  • non ci sono fili neanche per trasferire dati alla Centrale Operativa. Ogni comunicazione avverrà in modalità wireless. Quindi non c’è la possibilità di un eventuale sabotaggio dell’impianto.

Selezionare la tipologia di antifurto adatta alle proprie esigenze non è semplice, soprattutto se non si è a conoscenza di tutte le caratteristiche a cui fare riferimento. Quindi è sempre meglio fare domande a personale specializzato, ma è opportuno anche informarsi in autonomia per avere un’idea chiara dei vari prodotti.

Ci si deve chiedere innanzitutto quanti locali si vogliono proteggere, se vogliamo proteggere gli ambienti esterni e vogliamo gestire il sistema di antifurto direttamente dallo smartphone. Inoltre possiamo scegliere un sistema che abbia la visione notturna oppure no. Tutto dipende da ciò che cerchiamo.

Solo capendo questi aspetti si potrà comprendere qual è il modello che fa al caso nostro. Successivamente si potranno contattare delle aziende del settore per chiedere informazioni sul sistema di allarme che abbiamo scelto. Dopo aver chiarito alcune perplessità potremo finalmente acquistare e installare l’allarme senza fili, dedicandoci finalmente alla sicurezza e alla protezione della casa.