Non si fermano le polemiche e le discussioni dopo l’ultima puntata del Grande Fratello Vip, soprattutto in merito alla storia d’amore tra Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser. Un acceso confronto è avvenuto questa volta in diretta tra Simona Izzo, ex concorrente del reality che era presente in studio, e Raffaello Tonon, che si trova all’interno della casa. Molti telespettatori si sono scagliati di recente contro Cecilia, perché a loro parere non avrebbe rispettato il suo ex fidanzato, Francesco Monte, iniziando una relazione con il ciclista trentino all’interno della casa.

Ad andare contro Cecilia sono anche alcuni concorrenti del Grande Fratello Vip che adesso sono usciti dalla casa. Tra questi ci sono sicuramente Marco Predolin e Simona Izzo. Quest’ultima in particolare, durante la puntata del lunedì della trasmissione, ha attaccato Cecilia e Ignazio per ciò che hanno fatto nella casa. A difesa dei due è intervenuto Raffaello Tonon.

Questo intervento però non è piaciuto a Simona Izzo, che l’ha definito una “difesa d’ufficio”. Questa definizione non è stata gradita da Raffaello Tonon, che, parlando nella mattina successiva con Luca e Daniele, ha spiegato che “la carta d’identità” non dovrebbe essere “una patente per mancare di rispetto agli altri”. Secondo Tonon, Simona Izzo avrebbe detto quelle parole perché considera la sua idea di poco valore.