angelo grande fratello

Uno dei momenti che hanno caratterizzato la quindicesima edizione del Grande Fratello, che si avvia alla conclusione con la finalissima prevista per lunedì 4 giugno, è stata certamente l’aggressione ai danni di Aida Nizar, che è costata la squalifica dal reality a Baye Dame.

Aggressione a Aida, Angelo: “Voglia di apparire”

Una vicenda su cui il GF ha deciso di utilizzare il pugno duro, nonostante in seguito siano arrivate le scuse di Baye. Troppo forte la pressione del pubblico, che chiedeva una punizione esemplare per l’inaccettabile comportamento avuto da Dame.

Sull’accaduto è tornato un altro concorrente della Casa, Angelo Sanzio, meglio noto come il Ken Italiano. Intervistato da Federica Panicucci durante Mattino 5, l’ex concorrente del reality show ha spiegato quali sono secondo lui i motivi che hanno causato quel diverbio così violento.

Angelo a Mattino 5: “Se mi avessero dato retta…”

“Se avessero ascoltato i miei consigli non sarebbe successo quello che è accaduto con Aida – ha detto Angelo Sanzio in diretta Mediaset – Se non ci fossimo fatti prendere dall’euforia, dalla mania di voler apparire tante cose non sarebbero successe. Anche quello che è successo con Aida si poteva evitare ma c’era la voglia di finire nelle clip e nelle gif”. Per il Ken Italiano, quindi, tutta la vicenda è stata caratterizzata dalla voglia di “apparire” a tutti i costi.

Angelo reagì molto male all’esclusione di Baye Dame, dato che i due avevano legato molto. Quando il concorrente lasciò la casa, il Ken italiano si sciolse in lacrime. Va ricordato che Baye è stato aggredito a sua volta da alcune persone mentre si trovava a Roma, anche se non sono stati forniti ancora dettagli precisi su quanto accaduto.